SegnaLibro

Un genitore quasi perfetto

di ©

ntento di questo libro è incoraggiare i genitori a riflettere autonomamente su certi aspetti dell’educazione dei figli, nella speranza che gli esempi portati saranno loro di aiuto per trovare una soluzione soddisfacente ai problemi quali che siano, che potranno incontrare nell’allevare i propri figli […]. Il genitore passabile avrà sempre presente che concepire, portare in seno e dare alla luce un figlio rappresenta l’evento più meraviglioso della sua vita. E che essere messo al mondo è l’evento più meraviglioso nella vita del figlio.

Adottati a scuola. Guida pratica per genitori e insegnanti Le nuove linee di indirizzo del MIUR

di ©

“Il fatto di vivere ventiquattro ore al giorno sempre in contatto, è possibile stia minando alle fondamenta la crescita delle nuove generazioni, rendendole dipendenti, inebetite, superficiali e incapaci di sviluppare un sano rapporto con il proprio corpo o con la realtà?”

I delitti della Romagna. Trenta casi veri, presunti, irrisolti, da risolvere

di ©

“Il fatto di vivere ventiquattro ore al giorno sempre in contatto, è possibile stia minando alle fondamenta la crescita delle nuove generazioni, rendendole dipendenti, inebetite, superficiali e incapaci di sviluppare un sano rapporto con il proprio corpo o con la realtà?”

Adolescenti navigati. Come sostenere la crescita dei nativi digitali

di ©

“Il fatto di vivere ventiquattro ore al giorno sempre in contatto, è possibile stia minando alle fondamenta la crescita delle nuove generazioni, rendendole dipendenti, inebetite, superficiali e incapaci di sviluppare un sano rapporto con il proprio corpo o con la realtà?”

La libertà di essere diversi. Natura e cultura alla prova delle neuroscienze

di ©

Se la creazione di una nuova umanità parte dalla generazione di un figlio, è essenziale formare una genitorialità attenta e partecipe, consapevole e responsabile che divenga una guida capace di accompagnare il figlio durante la sua crescita. La famiglia è lo spazio in cui l’essere umano getta le basi per esperire la propria esistenza, la sua primaria e più plasmante formazione avviene all’interno delle mura domestiche, soprattutto l’intersoggettività dei legami famigliari permette di conoscere sé stessi insieme alla relazione con l’Altro.

Genitorialità. Fattori biologici e culturali dell’essere genitori

di ©

Se la creazione di una nuova umanità parte dalla generazione di un figlio, è essenziale formare una genitorialità attenta e partecipe, consapevole e responsabile che divenga una guida capace di accompagnare il figlio durante la sua crescita. La famiglia è lo spazio in cui l’essere umano getta le basi per esperire la propria esistenza, la sua primaria e più plasmante formazione avviene all’interno delle mura domestiche, soprattutto l’intersoggettività dei legami famigliari permette di conoscere sé stessi insieme alla relazione con l’Altro.

La pena di morte in America. Un’anomalia nell’era del proibizionismo

di ©

La recente recrudescenza di fenomeni criminosi capaci di suscitare timore e indignazione nella coscienza collettiva continua ad alimentare l’acceso dibattito intorno alla pena di morte, intesa quale unica efficace risposta al disordine sociale provocato dall’autore del reato. L’omicidio crea una cesura assoluta e irreversibile nella compagine sociale all’interno della quale matura, meritevole di essere riparata con un gesto parimenti assoluto e definitivo: la soppressione fisica del reo.

Le ragazze rubate

di ©

Esiste un luogo dove «essere brutta è la cosa migliore che possa capitare a una bambina», dove nascere femmina ed essere graziosa condanna inesorabilmente ad un destino predatorio, quello segnato da spietati narcotrafficanti che sacrificano giovani vittime sull’altare dello sfruttamento sessuale e delle altre forme emergenti di schiavitù: dall’impiego come corrieri nel traffico di stupefacenti fino al lavoro forzato e all’asservimento per debiti, retaggio di un’epoca arcaica dominata dal principio della reificazione della persona.

Sangue sul Tevere, storie di serial killer, valige e canari

di ©

Cesare Serviatti, Vincenzo Teti, lo squartatore del ’76 e Pietro De Negri. Quattro personaggi, quattro storie che partono letteralmente su un treno del lontano 1932 e arrivano al 1988, sepolte nella memoria collettiva di un’unica città e di un unico testimone: Roma e il suo cuore, il Tevere, il fiume che le fa da cintura, scorrendo ora sottile, ora grosso, e ancora nero come un’ombra, rosso come il sangue.

Ferite a morte

di ©

“Avevamo il mostro in casa e non ce ne siamo accorti. Avevamo il mostro in casa e non ce ne siamo accorti, l’ha detto mia mamma agli inquirenti, avevamo il mostro in casa e non ce ne siamo accorti… […]. Ma neanche il mio marito se n’era accorto, dico, lui che aveva proprio il mostro dentro non se n’era accorto, poveraccio…”

Voglio la mamma. Da sinistra, contro i falsi miti di progresso

di ©

Quale può essere mai il motivo che spinge uno tra i fondatori del primo partito italiano, ex-parlamentare, giornalista radio-televisivo e uomo di sinistra convinto a scrivere un libro che si intitola “Voglio la mamma”? Il titolo pare quasi uno slogan di uno di quei articoletti che si trovano sulle riviste dedicate alle neo-mamme e incentrato sulla puericultura. Tanto che c’è da chiedersi se non sia il tipico caso a conferma del detto “l’abito non fa il monaco”.

Omicidio a Piazza Bologna. Una storia di sicari, mandanti e servizi segreti

di ©

Roma. L’11 settembre 1958, in via Ernesto Monaci 21, una tranquilla strada vicino a Piazza Bologna, la signora Maria Martirano non può più sentire il campanello che ripetutamente rompe il silenzio del primo mattino, né rispondere al telefono. La signora Martirano, moglie del geometra Giovanni Fenaroli, titolare della Fenarolimprese, che vive cinque giorni su sette a Milano, giace sul pavimento della cucina: è morta, strangolata.

Gender-Genere. Chi vuole negare la differenza maschio-femmina?

di ©

Quando si ha a che fare con la parola genere possono emergere fin da subito offuscate reminiscenze scolastiche, di quando, una volta, ancora ragazzi gli insegnanti spiegavano la classica e tradizionale ripartizione, propria delle scienze naturali, tra genere e specie, tra genere e sesso.

Cecità

di ©

Un’improvvisa epidemia di cecità colpisce una città qualunque, di un paese qualunque, in un tempo qualunque. I dettagli spazio-temporali non contano, non sono importanti, ciò che assume valore sono i profili e le dinamiche umane che, mirabilmente, l’Autore racconta.

Morte in Via Veneto

di ©

Via Lazio e via Emilia, a Roma, non solo distano tra loro pochi metri, ma si incrociano nella via della Dolce Vita, nello specchio di una via Veneto che riflette tempi lontani di dive e divini, paparazzi, passioni, risse e vita vibrante. C’è la Roma degli anni ’60 nel secondo libro del giornalista investigativo Fabio […]

Un mostro chiamato Girolimoni

di ©

È una storia, un libro con triplice chiave di lettura quello del giornalista investigativo Fabio Sanvitale e dell’esperto di scena del crimine Armando Palmegiani. Un mostro chiamato Girolimoni, si sviluppa su tre livelli distinti ma allo stesso tempo intrecciati: c’è la narrazione, la ricostruzione storica e l’indagine investigativa. A fare da collante fra i tre […]

Il traffico degli invisibili

di ©

Nella quarta di copertina si legge “L’antropologa Desirée Pangerc decide nel 2005 di ripercorrere all’incontrario una delle rotte principali di questo mercato illegale, quella che passa attraverso il cuore dei Balcani…” ma questo voyage à rebours non rappresenta un’esplorazione nella memoria di eventi passati, bensì un andare effettivamente contro corrente, esplorare ‘il cuore’ di una […]

Non c’è più vergogna nella cultura

di ©

Doriano Fasoli, nella collana I territori della Psiche, che dirige presso l’Editore Alpes Italia, accoglie questo volume che è l’edizione italiana dello stesso, pubblicato nel 2010 per la Penta Editions di Parigi. Il tema centrale, di assoluto rilievo ed attualità, è quello della vergogna, esplorato nel versante psicoanalitico, sia teorico che clinico, filosofico ed artistico. […]

La Scienza del Male

di ©

Affrontare il tema del “male” in tempi ardui, confusi e violenti come questi è impresa coraggiosa, ma ancora più lo diventa quando un autore tocca il confronto/dibattito tra Scienza, Cultura e Religione, cogliendone le invitabili aporie. Spiegare il “male” e quella parte della natura umana che esercita la crudeltà come azione quasi semplice, quotidiana, “banale”, come […]

Ira. La passione furente

di ©

Superbia, gola, accidia, avarizia, lussuria, invidia, ira. Passioni che appartengono a tutti noi e che, spesso, si insidiano nelle nostre menti modificando inconsapevolmente gran parte dei nostri comportamenti, delle nostre azioni. Nel suo volume edito da Il Mulino, il filosofo Remo Bodei riflette sulla passione più studiata fin dall’antichità; quella a cui si imputa la […]

Il delitto d’impeto

di ©

Sul tema di grande rilevanza in ambito forense relativo a quelle azioni imprevedibili che portano un essere umano ad ucciderne un altro, e cioè il delitto d’impeto, ci è sembrato di particolare interesse il volume scritto da Giuseppina Maria Patrizia Surace dal titolo, appunto, “Il delitto d’impeto”, edito da Rubbettino. Nel volume l’autrice pone la […]

La Psicopatia

di ©

Lo psicologo Robert D. Hare, nel corso di più di trentacinque anni di ricerca sia teorica che sul campo, come si dice in questo volume pubblicato in originale nel 1993 col titolo Without Conscience, trova grazie alla curatela di Vincenzo Caretti e Adriano Schimmenti una possibilità di divulgazione anche in Italia. Il titolo con cui […]

(Al di là del) Bullismo

di ©

Il libro di Vera Cuzzocrea affronta un tema di assoluta attualità: quel fenomeno definito bullismo che racchiude in sé una serie di comportamenti problematici nei quali si manifestano le radici sia di situazioni specificamente psicopatologiche sia di comportamenti socialmente devianti. Il volume si pone quindi al confine tra un’analisi descrittiva del fenomeno che occupa tutto […]

Dondolando sull’acqua al km 71

di ©

Si tratta di un libro da leggere, ovvio, ma è un libro particolare che si articola su storie di vita non reali, ma inventate dal vero, attraverso le inchieste di un criminologo-psichiatra che, dopo aver affrontato con suo ex paziente diversi argomenti riguardanti la pazzia, analizza omicidi e vittime studiati attraverso la perizia psichiatrica. Non […]

Plagiata: la mia vita nelle mani di un mago

di ©

La storia di Claudia V.  rappresenta, nella sua sconcertante realtà, un testo esemplare di una tragica possibilità: come si può entrare (e sconvolgere) nello spazio privato, sostituirsi al sistema di valori fino a quel momento acquisiti da un essere umano ed imporre quello di un altro, dalla mente perversa, costruita su nuclei patologici, che hanno […]

Le politiche della sicurezza in Italia

di ©

Il termine Sicurezza deriva dai vocaboli latini “sine” e “cura” con il significato di “senza preoccupazione” e ricomprende al suo interno gli ambiti della sicurezza pubblica, sociale, del sicurezza sul lavoro, e molti altri. Si tratta di una evidente differenza rispetto ad altre realtà socio-culturali e giuridiche. Nel mondo anglosassone, ad esempio, è stata tracciata una distinzione fra il concetto di safety – che fa riferimento alla sicurezza dei beni, del lavoro ecc – e quello di security: la sicurezza delle persone.

Soda caustica, allume di rocca e pece greca. Il caso Cianciulli

di ©

Il singolare titolo dell’opera, curata da Augusto Balloni, Roberta Bisi e Cecilia Monti, incuriosisce immediatamente il lettore che, già a partire dalle prime pagine, verrà trasportato in un mondo, quello di Leonarda Cianciulli, nota al grande pubblico come la “Saponificatrice di Correggio”, che ha dell’incredibile, quasi del paradossale, e addirittura del fantastico se non riguardasse […]

La violenza. Le responsabilità di Caino e le connivenze di Abele

di ©

Quando si parla di violenza rischiamo di cadere in una trappola: la banalizzazione.   Perché in fondo ogni giorno parliamo di violenza.  Ogni giorno ci fanno parlare di violenza Tv, radio, giornali.  Basta vedere il posto che la violenza occupa nei talk show, o anche nelle nostre conversazioni. Se però spogliamo il fenomeno violenza dell’effetto […]

Ossessioni criminali

di ©

Roy Hazelwood, Stephen G. Minchaud, Ossessioni Criminali, Mediterranee, 2009 (Dark Dreams, St. Martins Press, 2001). 229 pp., € 17,50 In Ossessioni Criminali, titolo originale Dark Dreams, gli autori Roy Hazelwood e Stephen Michaud – il primo noto profiler del FBI e il secondo giornalista di Dallas – conducono il lettore lungo un viaggio nei meandri […]